Bando per il premio letterario “Di Vittorio”

L’IRESS Lazio, la CGIL di Roma e del Lazio e la Fondazione Giuseppe Di Vittorio bandiscono due concorsi nell’ambito del Premio Letterario “Di Vittorio”.

Il primo concorso dal titolo “La chiave a stella” riguarda romanzi editi con tema centrale il lavoro in tutte le sue forme, ambientati in Italia o in luoghi immaginari. È aperto a opere pubblicate tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2023. Gli autori possono candidare le loro pubblicazioni che verranno esaminate da una commissione che provvederà ad escludere preliminarmente le opere non pertinenti al tema. La scadenza del bando è il 1° maggio 2024. La giuria sarà composta da una giuria popolare e una giuria scientifica. Il vincitore riceverà un premio in denaro e verranno acquistate cento copie del libro da distribuire a biblioteche. L’evento finale di premiazione è previsto per settembre 2024.

Il secondo concorso dal titolo “Voci dal lavoro” riguarda racconti inediti con lo stesso tema del lavoro e ambientazione italiana o immaginaria. È aperto a racconti brevi, scritti in italiano e non pubblicati precedentemente. Ogni autore può partecipare con un solo racconto. Anche qui la giuria sarà composta da una giuria popolare e una giuria scientifica, e la scadenza del bando è il 1° maggio 2024. Il vincitore riceverà un premio artistico e i migliori racconti saranno pubblicati online e su carta. Anche per questo concorso è previsto un evento finale di premiazione nel settembre 2024.

Le modalità di invio dei materiali variano: i romanzi editi devono essere recapitati fisicamente presso la sede della CGIL di Roma e del Lazio e inviati anche in formato PDF via email, mentre i racconti inediti devono essere inviati esclusivamente via email insieme a una scheda di iscrizione.

Scarica il Bando >>>


Vai alla registrazione della presentazione del Premio letterario “Di Vittorio”:


Approfondimento: cos’è il Premio letterario Di Vittorio >>>

Simona Baldanzi, Carlo Baghetti, Filippo La Porta, Alessandro Pera, Angela Scarparo, Lidia Ravera.